Come eliminare un nido di vespe in giardino

nidi di vespe

Come riconoscere la presenza di un nido di vespe

Bisogna fare molta attenzione quando si parla di infestazioni di vespe, anche in ambienti esterni. La presenza di nidi di vespa è testimoniata da un notevole aumento della presenza di questi insetti nel giardino. Soprattutto durante il periodo estivo è bene prestare molta attenzione all’eventuale presenza dei vari tipi di vespe che possono segnare un pericolo concreto per l’uomo.

Ancor di più se si tiene conto del fatto che un nido di vespe può arrivare ad avere al suo interno centinaia di esemplari di questo insetto. I nidi sono facilmente riconoscibili in quanto vengono formati soprattutto negli spazi nascosti, con una temperatura preferibilmente calda. Per poter capire se ci possa essere davvero un nido nel proprio giardino si può seguire il volo dei vari esemplari che si notano. Esse tendono normalmente a tornare al nido e perciò sarà facile riconoscerne la presenza, soprattutto in prossimità di grondaie, sottotetti ed altre intercapedini.

Rimuovere manualmente i nidi di vespe

Qualora ci si dovesse accorgere che il nido che le vespe hanno formato sia ancora abbastanza piccolo, esso può essere rimosso anche a mano. Ovviamente ciò non vuol dire che non serva alcuna attenzione. La prima cosa che bisogna ricordare è che per rimuovere manualmente i nidi delle vespe bisogna indossare dei guanti di spessore sufficiente da proteggere le mani. Infatti il pungiglione delle vespe risulterà innocuo anche in caso di attacchi e si potrà procedere senza problemi alla rimozione.

Per eliminare il nido è bene dare una leggera spinta al nido ponendo in prossimità un sacco all’interno del quale esso verrà richiuso. Non appena questo finisce al’interno del sacco, va chiuso ermeticamente così da non fare uscire eventuali altri esemplari di vespe.

Si potrebbe anche optare per l’utilizzo di un bastone: bisogna colpire energicamente il nido così da farlo staccare dalla superficie a cui aderisce.

Come togliere un nido di vespe da un albero

nido vespe giardinoLe vespe tendono a scegliere molto spesso gli alberi come superficie a cui far aderire il proprio nido. In questo caso esistono diverse alternative, ricordandosi che è bene indossare delle protezioni anche per il viso.

Le ore migliori per operare questa rimozione sono quelle serali in quanto le vespe sono particolarmente inattive. A questo punto si può utilizzare un sacco di plastica, grande a sufficienza, o anche un apposito recipiente in cui verrà richiuso il nido di vespe una volta caduto dall’albero.

La tecnica prevede l’utilizzo di un bastone o anche di cesoie con cui viene distrutto il ramo su cui poggia il nido. Il tutto andrebbe preferibilmente bruciato in tempi brevi così da eliminare qualsiasi residuo e fare in modo che le vespe non vadano più a formare nidi nel giardino.

Rimedi naturali e chimici contro le vespe

Un’ottima soluzione naturale per tenere lontane le vespe e stordirle è quello di utilizzare un apposito rimedio naturale. Questo prevede l’utilizzo di aceto e zucchero, due sostanze dagli effetti contrapposti. La tecnica prevede l’utilizzo di una ciotola da porre in prossimità del nido o comunque attorno ad una zona dove potrebbero esserci vespe. Al suo interno va posta dell’acqua zuccherata mescolata con dell’aceto: l’azione dello zucchero sarà quella di attirare le vespe mentre con l’aceto esse verranno stordite e sarà più semplice eliminarne i nidi.

Non mancano anche delle altre alternative molto valide di natura chimica. Per queste bisogna però rivolgersi a personale specializzato in trattamenti di disinfestazione vespe. Anche perché la maggior parte dei disinfestanti utilizzati contro i nidi di vespa può determinare, in dosi eccessive, disturbi a carico del sistema respiratorio o addirittura di quello nervoso.

Perché le vespe possono diventare un pericolo?

Molto spesso ci si dimentica che le vespe possono essere abbastanza pericolose per la salute dell’uomo. Ecco perché rimuovere nei giusti tempi un nido di vespe è una soluzione ideale per chi non vuole avere alcun problema. Soprattutto coloro che soffrono di allergia possono andare incontro ad un problema importante, noto come anafilassi. Questa è pericolosa soprattutto nei bambini e nelle persone anziane. Ma non solo loro possono avere disturbi: infatti anche soggetti non allergici possono sviluppare sintomi come irritazione, prurito, bruciore, senso di vomito, mal di stomaco e anche giramenti di testa. Scegliere di rimuovere il nido di vespe è l’opzione migliore se si vuole vivere in totale tranquillità il proprio giardino. Soprattutto nella stagione estiva che è quella dove le vespe sono particolarmente attive e proliferano molto.

Ciclamino in vaso: coltivazione, cura e potatura

pianta di ciclamino rosa in vaso

In botanica è conosciuto come Cyclamen persicum, da tutti è conosciuto come ciclamino. Questa pianta ornamentale è una delle più diffuse nel nostro paese soprattutto per i colori dei fiori, sempre molto accesi e davvero piacevoli da guardare nel periodo di massima fioritura. Il ciclamino, infatti, è una delle piante ornamentali più utilizzate nei giardini anche per la durata della sua fioritura, che va dai mesi autunnali fino a quelli primaverili. Il ciclamino in vaso è davvero apprezzato da chiunque: la sua fioritura è costante e soprattutto può essere coltivato in casa. Ecco dunque quali sono le caratteristiche di questa pianta, come è possibile curarlo e coltivarlo al meglio. Continua “Ciclamino in vaso: coltivazione, cura e potatura” »

Cosa piantare a ottobre. Come curare il giardino in autunno

piantare a ottobre cura giardino

Prendersi cura del nostro giardino e dei nostri fiori in autunno è fondamentale poiché sarà grazie ai lavori di giardinaggio effettuati in questo mese che avremmo fioriture abbondanti e in buona salute durante la prossima stagione primaverile. Vediamo dunque cosa piantare a ottobre e quali sono i lavori di giardinaggio da eseguire in autunno. Continua “Cosa piantare a ottobre. Come curare il giardino in autunno” »

Piante invernali per balcone e terrazzo

rosa di natale - Piante invernali per balcone e terrazzo

Nel momento in cui arriva l’inverno non bisogna pensare che il proprio balcone o terrazzo debba essere per forza di cose spoglio: ecco alcuni ottimi consigli da considerare riguardo le piante invernali per balcone e terrazzo, che diano eleganza agli spazi esterni della casa. Continua “Piante invernali per balcone e terrazzo” »

Piante ornamentali da giardino. Quali essenze scegliere?

piante da giardino ornamentali

Non mancano di certo le idee per creare un giardino che possa essere molto piacevole dal punto di vista estetico e avvolto da una serie di odori molto delicati: ecco perciò quali piante ornamentali scegliere per essere certi di non commettere errori. Continua “Piante ornamentali da giardino. Quali essenze scegliere?” »